Cogenerazione Biogas e Upgrading Biometano

Cos'è il Biogas

Il biogas è una delle fonti alternative più utilizzate per la produzione di energia rinnovabile. Deriva dalla fermentazione, in assenza di ossigeno e a temperatura controllata, di sostanze di origine organica (animale o vegetale) ad opera di numerosi batteri. Il processo di degradazione delle biomasse è chiamato: digestione anaerobica.

Il biogas è generalmente composto dal 45 al 70% da metano e nella parte restante da anidride carbonica (altre sostanze presenti in minor percentuale sono ossido di carbonio, azoto, idrogeno, idrogeno solforato).

Il biogas prodotto possiede un alto potere calorifico e il digestato in uscita, che si presenta come un prodotto liquido, può essere impiegato come fertilizzante naturale nelle coltivazioni.

Il biogas prodotto può essere utilizzato e sfruttato in diversi modi: dalla produzione di biometano alla cogenerazione per la produzione di energia elettrica e termica fino alla semplice produzione di calore.

Cogenerazione

La cogenerazione è il processo che si occupa della produzione contemporanea di energia elettrica e termica. Consiste in un motore a ciclo Otto alimentato a biogas accoppiato ad un alternatore sincrono completo di sistema di controllo elettronico e regolazione automatica della combustione per il controllo delle emissioni.

Calore

Il biogas possiede un alto potere calorifico e può essere convertito in elettricità e calore. Il calore è utilizzabile per il riscaldamento di edifici e per processi produttivi-industriali.

L’energia termica prodotta in eccesso può essere riutilizzata per la produzione di freddo tramite il sistema da assorbimento (chilleradassorbimento), dando luogo così alla “tri-generazione” nonché CCHP, Combined Cooling, Heating and Power.

Cos'è il Biometano

Il Biometano è gas metano naturale e rinnovabile, derivato dal processo di purificazione (upgrading) del biogas (miscela di metano e anidride carbonica) ottenuto dalla valorizzazione di prodotti e sottoprodotti della filiera agricola ed industriale.

Il biometano ottenuto può essere immesso in rete al pari del metano da fonti fossili, può essere usato sotto forma di CNG (Compressed Natural Gas) oppure LNG (Liquefied Natural Gas) per il settore dei trasporti, e dalla sua purificazione si può estrarre anche CO₂ da reimpiegare nei processi produttivi di tipo industriale e/o alimentare.

Al pari del gas naturale (metano fossile) il biometano può:

Contribuire alla riduzione di emissione del gas serra;

Essere immesso nella rete di distribuzione nazionale;

Essere utilizzato come biocombustibile per veicoli a motore;

Essere trasportato e stoccato per la successiva produzione di energia anche in luoghi molto distanti dal sito produttivo;

error: Content is protected !!
This site is registered on wpml.org as a development site.